Sindrome Neurolettica Maligna nei bambini

area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

1991 Numa-A

Qui si tratta la Sindrome Neurolettica Maligna.

Autori: Numa A.

Università/laboratorio: Royal Children’s Hospital, Parkville, VIC.

Abstract: Si voleva riportare un caso di sindrome maligna neurolettica (NMS) in un bambino, e passare in rassegna altri 11 rapporti di casi pediatrici di NMS. 

Il paziente, un bambino di 6 anni trattato con il thioridazina per disturbi del comportamento sviluppò la NMS dopo un episodio di disidratazione. Le caratteristiche cliniche di questo caso sono confrontate ad altri rapporti di NMS nell’infanzia ed in adulti, in cui la malattia è molto più comune, solitamente precipitate dai tranquillanti maggiori. Il paziente ha avuto un recupero completo con trattamento d’appoggio. Negli adulti la malattia ha una mortalità del 15%-40% e anche due dei casi pediatrici precedentemente segnalati  sono stati mortali. Le opzioni di trattamento, compreso il dantrolene e gli agenti antiparkinsoniani sono riesaminate. 

La NMS è rara nell’infanzia, ma solitamente è precipitata dai medicinali comunemente prescritti. C’è una mortalità significativa connessa con la condizione, e la diagnosi precoce ed il trattamento sono essenziali per un buon risultato.

Pubblicazione: Med J Aust. 1991 Sep 16;155(6):417-9.

Tratto da: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/entrez/query.fcgi?cmd=Retrieve&db=pubmed&dopt=Abstract&list_uids=1921796

Comments are closed.