4 Febbraio 2022

Antidepressivi per i minori: Benefici, rischi e Peter Gøtzsche

David Healy 1 Pubblicato su Bipolar Disorders 2019 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link 1 Department of Psychiatry, Bangor University, Bangor, UK Nel 1959, un anno dopo il lancio dell’imipramina, fu convocato un incontro a Cambridge, in Inghilterra, per esaminare la sua azione.1 Pur lodando i benefici che poteva produrre, gli psichiatri danesi presenti a questo incontro presero l’iniziativa di descrivere l’agitazione e la suicidalità che l’imipramina poteva causare. Nel 2011, il Consiglio Nazionale della Sanità danese consigliò ai medici di famiglia che la prescrizione di antidepressivi […]
25 Gennaio 2022

Emersione di suicidalità indotta da antidepressivi

David Healy 1 Pubblicato su Primary Care Psychiatry 2000 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link 1 North Wales Department of Psychological Medicine Hergest Unit Bangor LL57 2PW, UK Nel corso di uno studio crossover randomizzato in doppio cieco che confrontava gli effetti della reboxetina e della sertralina in un gruppo di volontari sani, due volontari sono diventati suicidi con la sertralina. Questo articolo descrive le caratteristiche delle reazioni sperimentate da entrambi i soggetti. Questi problemi erano associati a una combinazione di acatisia e disinibizione. Le risposte disforiche […]
14 Gennaio 2022

Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina sono un fattore di rischio per il suicidio degli adolescenti?

David Healy, MD, FRCPsych1 Pubblicato su The Canadian Journal of Psychiatry 2009 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link Nel 1959, in un incontro a Cambridge che celebrava l’imipramina – un potente inibitore della ricaptazione della serotonina – una serie di oratori distingueva tra il rischio riconosciuto di suicidio derivante dalla terapia elettroconvulsivante che faceva regredire il ritardo psicomotorio prima che la suicidalità depressiva fosse alleviata e l’agitazione e la suicidalità indotte dall’imipramina.1 Da allora, la saggezza clinica ricevuta in Europa era che gli antidepressivi potessero scatenare la […]
14 Gennaio 2022

Editoriale – The Lancet

Pubblicato su The Lancet Volume 363, Number 9418 –  April 24, 2004 Depressing Research It is hard to imagine the anguish experienced by the parents, relatives, and friends of a child who has taken his or her own life. That such an event could be precipitated by a supposedly beneficial drug is a catastrophe. The idea of that drug’s use being based on the selective reporting of favourable research should be unimaginable. In this week’s issue of The Lancet (p 1341), however, a meta-analysis by Craig Whittington and colleagues suggests that this is what has been happening for research into […]
24 Novembre 2021

Recenti azioni delle agenzie di regolamentazione statunitensi, canadesi e britanniche riguardanti danni indotti dagli antidepressivi a se stessi e agli altri: Una revisione e un’analisi 1

Peter R. Breggin Pubblicato su International Journal of Risk & Safety in Medicine 2004 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link 1. Introduzione Le agenzie di regolamentazione dei farmaci negli Stati Uniti (FDA), in Canada (Health Canada) e in Gran Bretagna (MHRA) hanno significativamente aggiornato i loro avvertimenti riguardanti la suicidalità indotta dagli antidepressivi nei bambini. Inoltre, gli Stati Uniti e il Canada hanno confermato un cluster di eventi avversi indotti da antidepressivi, stimolanti o attivanti, in bambini e adulti, che include ostilità e aggressività. Anche se la […]
12 Novembre 2021

Associazione di trattamento antipsicotico con rischio di morte imprevista tra bambini e adolescenti

Wayne A. Ray, PhD1; C. Michael Stein, MB, ChB2,3; Katherine T. Murray, dottore in medicina3,4; et al, D. Catherine Fuchs, dottore in medicina5; Stephen W. Patrick, MD, MPH1,6,7; James Daugherty, MS1; Kathi Hall, BS1; William O. Cooper, MD, MPH6,7 Pubblicato su JAMA. Psychiatry 2019 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link 1Dipartimento di politica sanitaria, Vanderbilt University School of Medicine, Nashville, Tennessee2 Divisione di Reumatologia, Dipartimento di Medicina, Vanderbilt University School of Medicine, Nashville, Tennessee3 Divisione di Farmacologia Clinica, Dipartimento di Farmacologia, Vanderbilt University School of Medicine, Nashville, Tennessee4 Divisione di Cardiologia, Dipartimento di Medicina, Vanderbilt University School of […]
12 Novembre 2021

Sindrome da attivazione indotta da SSRI nei bambini e negli adolescenti – Cosa c’è dopo?

Maya Amitai,  MD1,2,* Alon Chen, PhD3,4 Abraham Weizman2,5 Alan Apter, M.D.1,2 Pubblicato su Child and Adolescent Psychiatry 2015 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link *,1Department of Psychological Medicine, Schneider Children’s Medical Center of Israel, 14 Kaplan Street PO Box 559, Petah Tikva, 49202, Israel – Email:  maya47@zahav.net.il2Sackler Faculty of Medicine, Tel Aviv University, Tel Aviv, Israel Email: asapter@gmail.com3The Ruhman Family Laboratory for Research on the Neurobiology of Stress, Department of Neurobiology, Weizmann Institute of Science, 76100, Rehovot, Israel – Email: Alon.Chen@weizmann.ac.il4Department of Stress Neurobiology and Neurogenetics, Max-Planck Institute of Psychiatry, […]
8 Novembre 2021

Associazione tra tentativi di suicidio e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina: revisione sistematica di studi randomizzati controllati

Dean Fergusson , scienziato (dafergusson@ohri.ca) 1,  Steve Doucette, ricercatore associato 1,  Kathleen Cranley Glass, professore associato 2 ,  Stan Shapiro, professore3 ,  David Healy, professore 4 ,  Paul Hebert, scienziato senior1 ,  Brian Hutton, ricercatore associato1 Pubblicato su BMJ 2005 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link 1 Ottawa Health Research Institute, Programma di epidemiologia clinica, 501 Smyth Road, Box 201, Ottawa, Ontario, Canada K1H 8L62 Dipartimenti di genetica umana e pediatria e unità di etica biomedica, McGill University, Montreal, Quebec, Canada3 Dipartimento di Epidemiologia e Biostatistica, McGill University4 Dipartimento di Medicina Psicologica, Università del Galles College of Medicine, Bangor Errata corrige:Gli autori […]
8 Novembre 2021

Anosognosia da intossicazione: L’effetto incantatore degli psicofarmaci 1

Peter R. Breggin ∗ Pubblicato su International Journal of Risk & Safety in Medicine 2007 Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link *101 East State Street, No. 112, Ithaca, NY 14850, USA Tel.: +1 607 272 5328 or 5354; Fax: +1 607 272 5329; E-mail: psychiatricdrugfacts@hotmail.com 1 Il presente articolo appare contemporaneamente su Ethical Human Psychology and Psychiatry, Journal of the International Center for the Study of Psychiatry and Psychology (www.icspp.org), ed è pubblicato con il permesso della Springer Publishing Company, NY, USA.* Dr. Breggin: Fondatore e Direttore […]
11 Ottobre 2021

SSRI e SNRI: una revisione della sindrome da sospensione nei bambini e negli adolescenti

Sheik Hosenbocus , dottore in medicina, FRCP(C) 1e Raj Chahal , RSU 2Pubblicato su Journal of the Canadian Academy of Child and Adolescent Psychiatry 2011Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link 1 Dipartimento di Psichiatria, Royal Inland Hospital, Kamloops, British Columbia2 Dipartimento del lavoro sociale, Royal Inland Hospital, Kamloops, British Columbia Riassunto Obiettivo: Rivedere la comparsa, la rilevanza clinica e le caratteristiche della sindrome da sospensione nei bambini e negli adolescenti che hanno assunto un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) o un inibitore della ricaptazione della serotonina/norepinefrina (SNRI) per varie condizioni come aggiornamento per i […]
15 Settembre 2021

Danno al DNA dello sperma e compromissione della qualità dello sperma dopo il trattamento con inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina rilevati utilizzando l’analisi dello sperma e il test della struttura della cromatina spermatica

Mohammad Reza SafarinejadPubblicato su The Journal of Urology 2008Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link Centro di ricerca in urologia e nefrologia, Università Shahid Beheshti, Teheran, Iran Scopo I parametri seminali e il DNA spermatico sono stati valutati in pazienti che ricevevano inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina. Materiali e metodi Campioni di sperma sono stati ottenuti da 74 uomini fertili e depressi trattati con inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (gruppo 1) e da 44 volontari sani fertili che fungevano da controllo (gruppo 2). In tutti i partecipanti sono state […]
12 Settembre 2021

Suicidalità, violenza e mania causati da inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI): Una revisione e analisi

Peter R. BregginPubblicato su International Journal of Risk & Safety in Medicine 2004Traduzione in italiano a cura del Dott. Claudio Ajmone per GiùleManidaiBambini.org Testo originale in inglese, disponibile a questo link Prove da molte fonti confermano che gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) comunemente causano o esacerbano una vasta gamma di condizioni mentali e comportamentali anormali. Queste reazioni avverse al farmaco includono i seguenti fenomeni clinici che si sovrappongono: un profilo stimolante che va da una lieve agitazione a psicosi maniacali, depressione agitata, preoccupazioni ossessive che sono estranee o non caratteristiche dell’individuo, e acatisia. Ognuna di queste reazioni […]