1 Marzo 2011
giù le mani dai bambini news

Spiegare l’aumento nella prescrizione di antidepressivi: uno studio descrittivo con l’uso del database di ricerca di medicina generale

Vari (British Medical Journal) L’aumento nella prescrizione di antidepressivi è dovuto principalmente alle variazioni nella porzione di pazienti che ricevono un trattamento a lungo termine. Scarica l’allegato
1 Marzo 2011
giù le mani dai bambini news

Eventi avversi cardiovascolari e metabolici associati a trattamento con antipsicotici in bambini e adolescenti

Roger S. McIntyre, Jeanette Jerrell M. – traduzione a cura di Rosanna Fiorillo (ARCHIVE OF PEDIATRICS AND ADOLESCENT MEDICINE) Obiettivo: identificare i fattori associati ad eventi cardiovascolari e disturbi metabolici occorsi in bambini e in adolescenti trattati con antipsicotici. Scarica l’allegato
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Gravi reazioni avverse all’uso di antidepressivi: risultati del programma AMSP del Multicentro federale Tedesco sulla farmacovigilanza

2004 Degner D et Al. Vengono qui descritti i risultati relativi a 53.042 pazienti su 122.562 che sono stati trattati con antidepressivi, monitorati tra il 1993 e il 2000 in 35 ospedali psichiatrici in Paesi di lingua tedesca. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Effetti avversi degli antidepressivi in pazienti giovani

2004 Andrew Herxheimer and Barbara Mintzes; In questa relazione si vogliono rendere noti i potenziali danni che può provocare l’uso di antidepressivi in pazienti giovani. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Gli antidepressivi SSRI possono causare complicazioni neonatali

2004 Qui si afferma che l’esposizione a farmaci antidepressivi nel periodo intrauterino causa nel neonato alcuni disturbi nel tono dell’umore, nella respirazione, nella suzione e nei movimenti. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Disturbi del movimento indotti da inibitori selettivi dei ricaptatori della serotonina

1998 Gerber P.E. et Al. Raccolta e analisi dei dati che suggeriscono un legame tra l’uso di SSRIs e la comparsa di disturbi del movimento. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Antidepressivi e il Rischio dei Comportamenti Suicidari.

2004 Hershel Jick et Al. Studio relativo alla relazione tra comportamenti di tipo suicidario e l’uso di alcuni antidepressivi. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Quali sono le cause di una reazione avversa o fatale agli inibitori selettivi dei ricaptatori della serotonina?

2001 Dalfen A.K. et Al. Studio dei fattori di rischio associati allo sviluppo di reazioni avverse agli SSRIs. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Rischi di suicidio durante il trattamento con antidepressivi

2006 Simon G.E. et Al. Nessuna apparente differenza di rischi di suicidio tra l’uso dei più vecchi e dei più recenti farmaci antidepressivi, anche se i più vecchi possono far aumentare i rischi di suicidio durante il primo mese di trattamento. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Il suicidio in pazienti pediatrici trattati con farmaci antidepressivi

2006 Tarek A. Hammad, MD, PhD, MSc, MS; et Al. Possibile relazione tra l’uso di antidepressivi e l’aumento di comportamenti suicidi e suicidi. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

UK vieta, la Sanità Canadese avverte circa gli antidepressivi

2004 Wayne-Kondro Qui si riportano gli studi principali condotti in Canada sugli effetti caussati dagli antidepressivi. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Morte fluoxetina-correlata in un bambino con deficit genetico citocromo P-450 2D6

2000 Sallee-FR et Al. Si é analizzato il caso di un bambino affetto da disordine di deficit dell’attenzione ed iperattività e da altri disturbi deceduto in seguito ad una correlazione tra un deficit genetico e la fluoxetina. Visualizza il testo completo