11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

I disturbi del comportamento secondari al trattamento con benzodiazepina

1985 Fouilladieu JL et Al. Relazione sugli effetti della benzodiazepina. Autore: Fouilladieu JL, d’Enfert J, Zerbib M, Yeganeh N, Baudin F, Conseiller C Università/laboratorio: dato non disponibile Abstract: Questa relazione aggiunge tre casi a quelli pubblicati precedentemente sulle reazioni paradossali alle benzodiazepine. La sindrome clinica, più o meno completa, è piuttosto stereotipata, con disturbi comportamentali, tendenza o sensazione di ostilità e di aggressività e una completa amnesia anterograda. I fattori personali e dell’ambiente sembrano svolgere un ruolo fondamentale nel suo sviluppo. Le classiche controindicazioni delle benzodiazepine che seguono tali reazioni sono state discusse, e l’ipotesi che i recettori mamillaro-talamici della […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Antidepressivi e il Rischio dei Comportamenti Suicidari.

2004 Hershel Jick et Al. Studio relativo alla relazione tra comportamenti di tipo suicidario e l’uso di alcuni antidepressivi. Autori: Hershel Jick, MD; James A. Kaye, MD, DrPH; Susan S. Jick, DSc Università/laboratorio: Boston University School of Medicine, 11 Muzzey St, Lexington, MA 02421 (hjick@bu.edu). Abstract: Contesto: La relazione tra l’uso di antidepressivi, soprattutto degli inibitori selettivi dei ricaptatori della serotonina (SSRIs), e i comportamenti di tipo suicida, ha ricevuto una notevole attenzione dal pubblico recentemente. L’uso di tali farmiaci tra gli adolescenti ha suscitato particolare preoccupazione. Obiettivo: Per stimare i relativi rischi (RRs) di comportamenti suicidi non-fatali, si è […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Quali sono le cause di una reazione avversa o fatale agli inibitori selettivi dei ricaptatori della serotonina?

2001 Dalfen A.K. et Al. Studio dei fattori di rischio associati allo sviluppo di reazioni avverse agli SSRIs. Autori: Dalfen A.K.; Stewart D.E. Università/laboratorio: University of Toronto, Toronto, Ontario. Abstract: OBIETTIVO: Determinare i fattori di rischio associati allo sviluppo di reazioni avverse ai farmaci (Adverse Drug Reactions, ADR) gravi o fatali o all’overdose intenzionale da parte di pazienti nell’ambito degli inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI). METODI: Sono stati presi in esame dati provenienti dal database del centro Health Canada inerenti a reazioni avverse ai farmaci di SSRI dal 1986 al 1996, insieme al supporto della letteratura medica. RISULTATI: […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Terapia per ADHD e rischio di mortalità cardiovascolare

2006 Langendijk P.N. et Al. Studio sulle aritmie dovute a patologie cardiache congenite negli affetti da ADHD. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Rischi di suicidio durante il trattamento con antidepressivi

2006 Simon G.E. et Al. Nessuna apparente differenza di rischi di suicidio tra l’uso dei più vecchi e dei più recenti farmaci antidepressivi, anche se i più vecchi possono far aumentare i rischi di suicidio durante il primo mese di trattamento. Autore: Simon G.E., Savarino J., Operskalski B., Wang P.S. Università/laboratorio: dato non disponibile Abstract: Domanda: I rischi di suicidio sono relativi al tipo di antidepressivo (più vecchio o più recente) o aumentano comunque nel primo mese di trattamento?      METODI Disegno: studio in retrospettiva. Periodo di Follow-Up: 6 mesi successivi alla prescrizione iniziale antidepressivo. Setting: i membri di un Piano […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Il suicidio in pazienti pediatrici trattati con farmaci antidepressivi

2006 Tarek A. Hammad, MD, PhD, MSc, MS; et Al. Possibile relazione tra l’uso di antidepressivi e l’aumento di comportamenti suicidi e suicidi. Autore: Tarek A. Hammad, MD, PhD, MSc, MS; Thomas Laughren, MD; Judith Racoosin, MD, MPH Università/laboratorio: Divisione di Neuropharmacological Drug Products, Center for Drug Evaluation and Research, Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali (FDA), Rockville, Md. Abstract: Contesto C’è stata preoccupazine che l’uso di determinati agenti antidepressivi ampiamente utilizzati potrebbe essere associato ad un crescente rischio di ideazione suicida e comportamento suicida in pazienti pediatrici. Obiettivo La ricerca del rapporto tra i farmaci antidepressivi e il […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

UK vieta, la Sanità Canadese avverte circa gli antidepressivi

2004 Wayne-Kondro Qui si riportano gli studi principali condotti in Canada sugli effetti caussati dagli antidepressivi. Autori: Wayne Kondro Università/laboratorio: Ottawa Abstract: Sei mesi dopo che il UK ha vietato gli antidepressivi per i bambini, la Sanità Canadese pubblica un avvertimento che usando 7  farmaci  i pazienti possono peggiorare. I pazienti di tutte le età che prendono la fluvoxamina (Luvox), la paroxetina (Paxil), la sertralina (Zoloft), la mirtazapina (Remeron), la fluoxetina (Prozac) ed il citalopram (Celexa), come pure quelle che prendono il bupropione come antidepressivo (Wellbutrin) o che fumano la droga di cessazione (Zyban) possono esperire cambiamenti del comportamento e/o […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Co-proxamol e suicidio

2003 Hawton-K et Al. In questo articolo si sono analizzati i risultati dell’incidenza di suicidi dovuti al co-proxamol. Autori: Hawton K, Simkin S, Deeks J. Università/laboratorio: Centre for Suicide Research, University of Oxford Department of Psychiatry, Warneford Hospital, Headington, Oxford OX3 7JX. keith.hawton@psych.ox.ac.uk Abstract:  Si é cercato di esaminare l’incidenza dei suicidi dovuti al co-proxamol paragonato agli antidepressivi triciclici ed al paracetamolo e di confrontare i tassi di mortalità per auto intossicazioni con questi farmaci. A tal fine si sono analizzati i dati nazionali e locali ordinariamente raccolti sui suicidi e sulle auto intossicazioni, avvalendosi dell’ Ufficio Statistico Nazionale del […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Sindrome Neurolettica Maligna indotta da antipsicotici atipici

2003 Farver-DK Qui si analizzano gli effetti degli antipsicotici atipici sull’induzione della Sindrome Neurolettica Maligna. Autori: Farver DK. Università/laboratorio: South Dakota State University, South Dakota Human Services Center PO Box 76, Yankton, SD 57078, USA. debra.farver@state.sd.us Abstract: Una revisione sulla letteratura inglese conferma che la Sindrome Neurolettica Maligna   (NMS) si presenta   sia  con i farmaci antipsicotici tradizionali che atipici. I rapporti pubblicati della NMS indotti dagli antipsicotici tradizionali hanno fornito al professionista le informazioni importanti sulla prevenzione e sul trattamento di quest’effetto avverso. I rapporti del caso inoltre sono stati pubblicati a riguardo della NMS e clozapina, risperidone, […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Antipsicotici e il rischio di morte per improvviso attacco cardiaco

2004 Straus SM et Al. Qui si ricerca una correlazione tra l’uso di antipsicotici e il rischio di morte improvviso per crisi cardiaca. Autori: Straus SM, Bleumink GS, Dieleman JP, van der Lei J ‘t Jong GW, Kingma JH, Sturkenboom MC, Stricker BH. Università/laboratorio: Pharmaco-epidemiology Unit, Departments of Epidemiology & Biostatistics and Internal Medicine MC, PO Box 1738, 3000 DR Rotterdam, The Netherlands. Abstract: Gli antipsicotici sono stati associati con prolungamento corretto dell’intervallo QTT e la morte cardiaca improvvisa. Soltanto alcuni studi epidemiologici hanno verificato questa associazione. Abbiamo svolto uno studio caso-controllo per studiare l’associazione fra uso degli antipsicotici e […]
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Decesso causato da overdose di metilfenidato

1986 Levine B et Al. Si riporta il caso di un decesso accidentale provocato da una dose eccessiva di metilfenidato. Visualizza il testo completo
11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Sindrome Neurolettica Maligna nei bambini

1991 Numa-A Qui si tratta la Sindrome Neurolettica Maligna. Autori: Numa A. Università/laboratorio: Royal Children’s Hospital, Parkville, VIC. Abstract: Si voleva riportare un caso di sindrome maligna neurolettica (NMS) in un bambino, e passare in rassegna altri 11 rapporti di casi pediatrici di NMS.  Il paziente, un bambino di 6 anni trattato con il thioridazina per disturbi del comportamento sviluppò la NMS dopo un episodio di disidratazione. Le caratteristiche cliniche di questo caso sono confrontate ad altri rapporti di NMS nell’infanzia ed in adulti, in cui la malattia è molto più comune, solitamente precipitate dai tranquillanti maggiori. Il paziente ha […]