Diario di Bordo Archivi - Giù le Mani dai Bambini
18 giugno 2019

Bambini. Con troppe ore davanti allo schermo rischio Adhd

Un’esposizione quotidiana superiore agli schermi televisivi o di altri media, aumenta di sei volte il rischio che il bambino abbia un disturbo di attenzione o di iperattività. Questi i risultati di uno studio condotto su oltre 2.400 bambini in Norvegia. Lo studio ha molti limiti, e non dimostra una correlazione diretta, ma rafforza quello che molti di noi già pensavano… Questo l’articolo, con tutti i riferimenti allo studio. Buona lettura
18 giugno 2019

STUDIO “DEFINITIVO”: IL METILFENIDATO CAUSA (TANTI) DANNI COLLATERALI

Recentemente pubblicato dalla fondazione Cochrane, una revisione sistematica su diverse centinaia di studi sugli effetti del metilfenidato per bambini “affetti” da ADHD, mette una pietra tombale sulla presenza di effetti collaterali, e apre una nuova ottica per la valutazione “costi/benefici” di tali terapie: “Il metilfenidato può essere associato con una serie di eventi avversi gravi. Procura inoltre un gran numero di effetti non gravi ma dannosi in bambini e adolescenti affetti da ADHD. Suggeriamo che sia i medici che i genitori siano messi al corrente dell’importanza di tenere sotto controllo gli eventi avversi in modo sistematico e meticoloso. ” Leggi […]
10 aprile 2019

Siamo tutti matti? Psichiatri nel guado

Abbiamo trovato in archivio questo articolo di Barbara Gobbi e Manuela Perrone per IlSole24Ore, una interessante riflessione sul DSMV, che vedeva la luce dopo 10 anni di gestazione proprio nel “lontano” 2013… Ma la tematica dell’ipermedicalizzazione del disagio – troppo facilmente interpretato come malattia – è sempre di attualità. Buona lettura!
10 aprile 2019

Come comportarsi con un allievo iperattivo? E come aiutarlo?

Siamo tutti d’accordo sul non abusare di psicofarmaci per il trattamento dei bambini cosiddetti “ADHD”. Ma è anche vero che il bimbo iperattivo e disattento ha necessità di attenzioni particolari… come si devono rapportare con lui gli insegnanti a scuola? In questo articolo del Corriere della Sera, Anna Rezzara, professore di Pedagogia alla Facoltà di scienze della formazione dell’Università Bicocca di Milano ci fornisce alcune utilissime indicazioni. leggi e diffondi l’articolo tra gli insegnanti che conosci!
19 marzo 2019

Ansia: tanto grave da impedire di andare a scuola…

Dati sempre più drammatici circa ansia e depressione in età adolescenziale. Sono ormai numerosissimi gli adolescenti che – a causa di questo disturbo – non riescono neanche più a frequentare la scuola… Tutti i dettagli in questo articolo di ilmamilio.it
19 marzo 2019

Giovedì 21 marzo: inizia la primavera, con un convegno sulla salute mentale dei più deboli!

Una nuova edizione dei convegni “Si può fare… in maniera diversa”, si svolgerà a Rimini, giovedì 21 marzo, dalle h. 9.00 alle 18.00 in Sala Marvelli, Via Dario Campana, 64. Organizzato da “I colori del mondo”, “Azzurro insieme” e Cooperativa sociale “Amabilmente”, il convegno ha il patrocinio del Comune di Rimini, è a ingresso gratuito e offre una ampia carrellata di idee, denunce e testimonianze. Il nostro Comitato è come sempre presente come “best practice”… ci vediamo a Rimini!
4 dicembre 2018

ADHD: TROPPE DIAGNOSI, ALLARME ANCHE IN SPAGNA

E dopo le ricerche scientifiche analizzate in Canada, ecco un approfondito ed appassionato articolo di un famoso pediatra spagnolo, Carlos Gonzàles, che esprime  -anche lui – preoccupazione per l’eccesso di diagnosi di ADHD. Quali sono i motivi di questa sovradiagnosi? Quali aspetti sociali e culturali vanno considerati, prima di etichettare come “patologico” il comportamento di un bambino? Buona lettura!
4 dicembre 2018

DUBBI SULL’EFFICACIA E SICUREZZA DEL TRATTAMENTO CON PSICOSTIMOLANTI: UN NUOVO STUDIO

Si chiama “Therapeuthics Initiative”, ed è un progetto finanziato dal Ministero della Salute della British Columbia: studi e revisioni redatte da medici per i medici, per garantire agli “addetti ai lavori” una informazione completa e indipendente. Recentemente il progetto ha diramato una “lettera ai terapeuti” con i risultati di una revisione degli studi sull’utilizzo di psicostimolanti in età pediatrica. Qui il testo, tradotto per noi in italiano da Luigi Sciascia. In sintesi? Le prescrizioni di questi farmaci crescono a un ritmo definito “allarmante”; ma il loro utilizzo non sembra essere nè efficace, ne sicuro…
4 dicembre 2018

SI AVVICINA IL NATALE… E SE REGALASSI IL NOSTRO ULTIMO LIBRO?

Hai già letto il libro “Salviamo GianBurrasca”? Recentemente abbiamo ricevuto una bellissima recensione, che ti proponiamo qui. Ma con il Natale alle porte, quale migliore occasione per sostenere la nostra Campagna, che non regalarne una copia ai tuoi amici più cari? Potrai così sostenere le nostre attività (i diritti d’autore sono interamente devoluti a sostegno delle attività di GiùleManidaiBambini), doffondere il nostro messaggio per la salute dei più piccoli… e fare una bella figura 😉 Sul sito dell’editore, Terra Nuova, inoltre è possibile acquistare online il volume a un prezzo scontato! Cosa aspetti?  
23 ottobre 2018

Interazioni tra farmaci pediatrici: le adolescenti sono più a rischio

Negli Stati Uniti un bambino su cinque usa regolarmente medicinali soggetti a prescrizione medica, e quasi uno su 12 di questi piccoli pazienti è a rischio di sperimentare danni dovuti a un’interazione tra farmaci, con un pericolo particolarmente degno di nota per le adolescenti. È questo il quadro che viene presentato da un’ampia ricerca dell’Università dell’Illinois di Chicago, pubblicata su Pediatrics. In questo articolo in lingua italiana, gli allarmanti dettagli dello studio
23 ottobre 2018

Troppe diagnosi e troppe prescrizioni di psicofarmaci ai bambini: evidenze e inchieste su cui riflettere

“Resta attualissimo il problema delle sovra-diagnosi e della sovra-prescrizione di psicofarmaci in età pediatrica: ci sono evidenze scientifiche, sono state fatte inchieste giornalistiche. È ora di riflettere attentamente su questo problema-emergenza”. Inizia con queste parole l’interessante approfondimento di TerraNuova, che vi riproponiamo
17 ottobre 2018

I cani aiutano davvero i bimbi con deficit di attenzione: dimostrato scientificamente

La scienza ci da anche però una confortante conferma: la pet-therapy aiuta davvero, con risultati tangibili, a ridurre i sintomi dell’ADHD: leggi la storia, made in italy di come questo metodo sia utilizzato con successo in un primario ospedale infantile a Torino

Responsive WordPress Theme Freetheme wordpress magazine responsive freetheme wordpress news responsive freeWORDPRESS PLUGIN PREMIUM FREEDownload theme freeDownload html5 theme free - HTML templates Free Top 100+ Premium WordPress Themes for 2017 Null24Free download vector for design