11 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Suicidalità, violenza e mania causate dagli antidepressivi inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina SSRI

2004 Breggin P Si riportano ed analizzano i principali effetti negativi sul comportamento riscontrati in pazienti sottoposti a antidepressivi di nuova generazione (SSRI). Autori: Peterr Breggin Abstract: La prova da molte fonti conferma che gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) comunemente causano o esacerbano una vasta gamma di condizioni mentali e comportamentali anormali. Queste reazioni avverse del farmaco includono i seguenti fenomeni clinici di sovrapposizione: un profilo dello stimolante che varia da agitazione moderata a psicosi maniacali, depressione agitata, preoccupazioni ossessive che sono estranee o non caratteristiche dell’individuo ed acatisia. Ciascuna di queste reazioni può peggiorare lo stato […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Antidepressivi e rischio di comportamenti suicidiali

2004 Jick H et Al. Qui si studia la possibile correlazione tra antidepressivi e comportamenti suicidali. Autori: Jick H, Kaye JA, Jick SS. Università/laboratorio: Boston Collaborative Drug Surveillance Program, Boston University School of Medicine, Lexington, Mass 02421, USA. hjick@bu.edu Abstract: Il rapporto fra uso degli antidepressivi, particolarmente inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) ed ideazione e comportamenti suicidali ha ricevuto recentemente considerevole attenzione pubblica. L’uso di tali farmaci fra gli adolescenti è stato di particolarmente preoccupante.   Si volevano valutare i rischi relativi (RR) a comportamenti suicidali non fatali in pazienti che iniziano il trattamento con 1 di 3 […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Guardando l’evidenza: Il trattamento dei bambini e adolescenti con antidepressivi

2004 E. Jane Garland Si analizzano gli effetti prodotti da antidepressivi sui bambini e sugli adolescenti comparandoli con placebo. Autori: E. Jane Garland Università/laboratorio: Clinical Professor, Psychiatry, Clinical Head, Mood and Anxiety Disorders Clinic British Columbia’s Children’s Hospital, University of British Columbia, Vancouver BC. Abstract: La depressione nell’infanzia e nell’adolescenza è un problema difficile per chi ne è affetto, i loro genitori ed i loro medici. Prima di raggiungere l’età di 18 anni, circa 1 giovane su 5  avrà un episodio di disordine depressivo maggiore, una malattia che è caratterizzata da un alto tasso di ricorrenza, da un danno psicosociale […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Efficacia e sicurezza degli antidepressivi per bambini e adolescenti

2004 Jureidini-Jon et Al. Qui si valuta l’efficacia e la sicurezza degli antidepressivi nei bambini ed adolescenti. Autori: Jon N Jureidini, head1, Christopher J Doecke, associate professor of pharmacy practice2, Peter R Mansfield, research fellow3, Michelle M Haby, senior epidemiologist5, David B Menkes, professor of psychological medicine6, Anne L Tonkin, associate professor4 Università/laboratorio: 1Department of Psychological Medicine, Women’s and Children’s Hospital, North Adelaide, 5006 SA, Australia, 2 Quality Use of Medicines and Pharmacy Research Centre, University of South Australia, Adelaide, 5000 SA, 3 Department of General Practice, University of Adelaide, Adelaide, 5005 SA, 4 Department of Clinical and Experimental Pharmacology, […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Efficacia dei farmaci triciclici nel trattamento della depressione infantile e adolescenziale

1995 Hazell-P et Al. Comparazione tra l’uso di antidepressivi triciclici e placebo nel trattamento della depressione dell’adolescente e del bambino. Autori: Hazell P, O’Connell D, Heathcote D, Robertson J, Henry D. Università/laboratorio: Discipline of Psychiatry, Faculty of Medicine and Health Sciences University of Newcastle, Callaghan, NSW, Australia.  Abstract: Si intende con la presente ricerca esaminare se gli antidepressivi triciclici sono superiori al placebo nel trattamento della depressione dell’adolescente e del bambino. Si é sviluppata una meta-analisi di 12 prove cliniche con controllo randomizzato comparanti l’efficacia degli antidepressivi triciclici con il placebo in soggetti depressi di 6-18 anni. La maggior parte […]
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

L’Inibizione del trasportatore di serotonina (5-HTT)

2004 Stuart J. Warden et Al. Studio dell’effetto negativo degli inibitori della serotonina sull’accrescimento osseo e quindi sullo sviluppo corporeo dei pazienti più giovani. Autori: Stuart J. Warden, Alexander G. Robling, Megan S. Sanders, Michael M. Bliziotes, and Charles H. Turner Università/laboratorio: Department of Orthopaedic Surgery, Indiana University School of Medicine, Indianapolis, IN, USA; Department of Physical Therapy, School of Health and Rehabilitation Sciences, Indiana University, Indianapolis, IN, USA; Department of Anatomy and Cell Biology, Indiana University School of Medicine, Indianapolis, IN, USA; Portland Veteran Affairs Medical Center, Portland, OR, USA; Oregon Health and Science University, Portland OR USA; Biomechanics […]
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Prevalenza di disfunzione erettile antidepressivo-associata

2003 Rosen RC et Al. Qui si parla della disfunzione erettile associata all’uso di farmaci antidepressivi. Autori: Rosen RC, Marin H. Università/laboratorio: Department of Psychiatry, Robert Wood Johnson Medical School University of Medicine and Dentistry of New Jersey, Piscataway, NJ 08554-5653, USA. rosen@umdnj.edu Abstract: La disfunzione sessuale in generale e la disfunzione erettile in particolare sono problemi comuni nella popolazione generale ma anche sintomi frequenti  sia della depressione non trattata che trattata. La disfunzione erettile e la disfunzione sessuale secondaria associata alla terapia con antidepressivo possono accadere fino al 90% negli uomini con  effetti collaterali sessuali antidepressivo-emergenti; la valutazione esatta […]
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Una revisione critica delle disfunzioni sessuali correlate agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina;incidenza, possibile eziologia e implicazioni per la gestione

1997 R.M. Lane Gli antidepressivi producono degli effetti sulla funzionalità sessuale. Autore: R.M. Lane Università/laboratorio: Pfizer Inc. East 42nd Street, New York, NY 10017, USA Abstract: Si riscontra un’alta percentuale di disfunzioni sessuali nella popolazione media e la disfunzione sessuale è spesso un sintomo integrante di uno stato depressivo. In aggiunta, tutti gli antidepressivi producono degli effetti sulla funzionalità sessuale, come risultato di effetti collaterali di questi medicinali e come riflesso del successo della terapia. Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) sono evidentemente associati a fenomeni di eiaculazione ritardata, incapacità di eiaculazione e assenza o ritardo dell’orgasmo. Inoltre, […]