3 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Il pretrattamento con metilfenidato sensibilizza i ratti all’effetto rinforzante della cocaina

2002 Schenk S et Al. Qui si afferma che un pretrattamento di breve durata con alte dosi di metilfenidato negli adulti aumenta la vulnerabilità all’abuso di cocaina. Visualizza testo completo
3 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Esposizione al Metilfenidato e MDMA in topi adolescenti

2003 Achat-Mendes C et Al. In questa ricerca si vuole dimostrare che l’esposizione dei ratti durante l’adolescenza comporta adattamenti neurali desiderio-durevoli, manifestati come sensibilizzazione alla ricompensa di cocaina e stimolazione psicomotoria che consegue alla sospensione della cocaina. Visualizza testo completo
3 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Esposizione durante l’adolescenza

2001 Jill Schlabig Williams e Patrick Zickler Attraverso la descrizione di un esperimento condotto su ratti maschi con sviluppo cerebrale corrispondente all’adolescenza, si é dimostrato che l’esposizione al metilfenidato ha un effetto neurobiologico persistente nell’età adulta. Visualizza testo completo
3 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Assuefazione da stimolanti centrali

1990 Dackis CA et Al. Qui si afferma che gli stimolanti centrali provocano assuefazione, causando danni medici, psichiatrici e psicosociali. Visualizza testo completo
3 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Proprietà rinforzanti del metilfenidato

2001 Meririnne E et Al. Questa ricerca sostiene che le proprietà ricompensanti di metilfenidato sono sensibilizzate tramite esposizione precedente alla droga e che sia il recettore D1 che D2, sembrano partecipare allo sviluppo di questa sensibilizzazione. Visualizza testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Somministrazione giornaliera di metilfenidato: attenuazione dell’espressione c-fos nello striato di ratti prepuberali

2003 Chase TD et Al. Si sono studiati gli effetti del Metilfenidato sull’immediata gene-espressione (c-fos) nello striato* in ratti maschi prebuberali. Visualizza il testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Carcinogenesi e tossicologia sul metilfenidato cloridrato nei ratti F344/n e topi B6C3F1 (studi dell’alimentazione)

1995 NTP working group In questa ricerca sono stati compiuti alcuni esperimenti per verificare il potenziale carcinogeno e tossicologico del Metilfenidato. Visualizza il testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Carcinogenesi e tossicologia sul metilfenidato cloridrato nei ratti F344/n e topi B6C3F1 (studi dell’alimentazione)

 1995 NTP working group In questa ricerca sono stati compiuti alcuni esperimenti per verificare il potenziale carcinogeno e tossicologico del Metilfenidato. Visualizza il testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Epatotossicità Metilfenidato-indotta nei topi e potenziamento con farmaco agonistico beta adrenergico

1994 Roberts SM et Al. Qui si valutano gli effetti epatotossici indotti dal Metilfenidato e il possibile potenziamento con farmaci agonistici. Visualizza il testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Il metilfenidato inibisce il citocromo P450 nei topi Swiss Webster

2002 Le Nedelec MJ et Al. In questo studio si é analizzato l’effetto che produce il Metilfenidato nel sistema del citocromo P450 nei topi Swiss Webster. Visualizza il testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Effetti delle metanfetamine e metilfenidato su ratti singoli o accoppiati sul comportamento in campo aperto

1994 Osami Arakawa Qui si descrive l’esperimento condotto su ratti singoli o accoppiati sottoposti a metanfetamine e metilfenidato in campo aperto. Visualizza il testo completo
7 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Stimolanti psicomotori, deprivazione sociale e gioco in ratti giovani

 1982 Beatty WW et Al. Si descrivono gli effetti causati dall’assunzione di stimolanti psicomotori sulla deprivazione sociale e sul gioco nei ratti giovani. Visualizza il testo completo