19 Giugno 2017
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Perché gran parte delle scoperte biomediche riportare dai quotidiani risultano false: Il caso del Disturbo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività

François Gonon1,2*, Jan-Pieter Konsman3,4, David Cohen5, Thomas Boraud1,2 Abstract Contesto: Poiché i dati biomedici positivi tendono a essere pubblicati più spesso rispetto a quelli che non riportano alcun effetto, le osservazioni iniziali sono spesso confutate o attenuate da studi successivi.
6 Aprile 2017
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

The Preschool Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder Treatment Study (PATS) 6-Year Follow-Up

Mark A. Riddle, M.D et. al. Objective To describe the clinical course of attention-deficit/hyperactivity disorder (ADHD) symptom severity and diagnosis from ages 3 to 5 up to 9 to 12 years during a 6-year follow-up after the original Preschool ADHD Treatment Study (PATS)
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Un confronto sperimentale tra Psycogenol® e metilfenidato negli adulti con Disordine da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD)

2002 S. Tenenbaum et Al. Studio doppio-cieco, placebo-cotrollato, incrociato tra Pycnogenol e metilfenidato di pazienti adulti con ADHD di tipo combinato. Visualizza il testo completo
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Uso prolungato di stimolanti in bambini che presentano ADHD: sicurezza, efficacia e risultati a lungo termine

2003 Hechtman L. et Al. Revisione dei dati disponibili riguardo all’efficacia di un uso prolungato di stimolanti in bambini affetti da ADHD. Visualizza il testo completo
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Uno studio randomizzato, placebo controllato sugli effetti possibili indotti da uso di D-anfetamina dopo un colpo apoplettico

2003 Treig T et Al. Qui si voleva verificare un possibile effetto della D-anfetamina sul recupero di attività di vita quotidiana e sul funzionamento motorio dopo un colpo apoplettico. Visualizza il testo completo
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Iperattività in bambini di età prescolare e l’effetto del metilfenidato

1975 Schleifer M et Al. Sono stati rilevati gli effetti del Metilfenidato sui bambini iperattivi in età prescolare a casa e a scuola. Autori: Schleifer M, Weiss G, Cohen N, Elman M, Cvejic H, Kruger E. Università/laboratorio: dato non disponibile Abstract: Osservazioni sul comportamento nella scuola materna e  test di impulsività motoria e stile cognitivo furono effettuate con 28 bambini prescolari iperattivi di intelligenza normale e 26 assortiti bambini di controllo. Il gruppo iperattivo inoltre è stato osservato ed esaminato sul metilfenidato e sul placebo. Il metilfenidato fu visto ridurre l’iperattività a casa, ma non ha migliorato il comportamento nella […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Guardando l’evidenza: Il trattamento dei bambini e adolescenti con antidepressivi

2004 E. Jane Garland Si analizzano gli effetti prodotti da antidepressivi sui bambini e sugli adolescenti comparandoli con placebo. Autori: E. Jane Garland Università/laboratorio: Clinical Professor, Psychiatry, Clinical Head, Mood and Anxiety Disorders Clinic British Columbia’s Children’s Hospital, University of British Columbia, Vancouver BC. Abstract: La depressione nell’infanzia e nell’adolescenza è un problema difficile per chi ne è affetto, i loro genitori ed i loro medici. Prima di raggiungere l’età di 18 anni, circa 1 giovane su 5  avrà un episodio di disordine depressivo maggiore, una malattia che è caratterizzata da un alto tasso di ricorrenza, da un danno psicosociale […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Efficacia e sicurezza degli antidepressivi per bambini e adolescenti

2004 Jureidini-Jon et Al. Qui si valuta l’efficacia e la sicurezza degli antidepressivi nei bambini ed adolescenti. Autori: Jon N Jureidini, head1, Christopher J Doecke, associate professor of pharmacy practice2, Peter R Mansfield, research fellow3, Michelle M Haby, senior epidemiologist5, David B Menkes, professor of psychological medicine6, Anne L Tonkin, associate professor4 Università/laboratorio: 1Department of Psychological Medicine, Women’s and Children’s Hospital, North Adelaide, 5006 SA, Australia, 2 Quality Use of Medicines and Pharmacy Research Centre, University of South Australia, Adelaide, 5000 SA, 3 Department of General Practice, University of Adelaide, Adelaide, 5005 SA, 4 Department of Clinical and Experimental Pharmacology, […]
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Quale è l’efficacia e la sicurezza del metilfenidate ad azione breve nel trattamento di bambini ed adolescenti con ADHD?

2001 Howard M. Schachter et Al. Meta analisi su 82 trials randomizzati (2897 casi di presunta ADHD), che dimostra una sostanziale inefficacia del trattamento con metilfenidato. Visualizza il testo completo
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Stimolanti del sistema nervoso centrale valutazione dell’uso in pazienti geriatrici

1979 Crook T Si discute dell’efficacia dell’uso di Metilfenidato e Pentilenetetrazolo nel trattamento di persone invecchiate con i sintomi della senilità. Visualizza il testo completo
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

La mancanza di effetti cognitivi del Metilfenidato in maschi anziani volontari

2003 Turner CD et Al. Si vuole dimostrare che il Metilfenidato non produce effetti cognitivi in maschi anziani. Visualizza il testo completo
10 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Efficacia dei farmaci triciclici nel trattamento della depressione infantile e adolescenziale

1995 Hazell-P et Al. Comparazione tra l’uso di antidepressivi triciclici e placebo nel trattamento della depressione dell’adolescente e del bambino. Autori: Hazell P, O’Connell D, Heathcote D, Robertson J, Henry D. Università/laboratorio: Discipline of Psychiatry, Faculty of Medicine and Health Sciences University of Newcastle, Callaghan, NSW, Australia.  Abstract: Si intende con la presente ricerca esaminare se gli antidepressivi triciclici sono superiori al placebo nel trattamento della depressione dell’adolescente e del bambino. Si é sviluppata una meta-analisi di 12 prove cliniche con controllo randomizzato comparanti l’efficacia degli antidepressivi triciclici con il placebo in soggetti depressi di 6-18 anni. La maggior parte […]