22 Gennaio 2011
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Le tabelle sui suicidi indotti dall’uso di psicofarmaci.

Graham Aldred – Traduzione a cura del Dott. Jacopo Cordero Un’analisi dell’utilizzo del Prozac, Paxil e Zoloft negli Usa dal 1988 al 2002. Scarica l’allegato
22 Gennaio 2011

Giovanissimi, allarme antidepressivi, prescrizioni quadruplicate in due anni.

(Gazzetta di Parma) Scarica l’allegato
30 Dicembre 2010
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Uso di antidepressivi nei bambini ed adolescenti incrementa il rischio di suicidio

Laura Franceschini e Sandra Sigala (SIF – Società Italiana di Farmacologia (www.pillole.org)) E’ stato osservato un aumento del rischio di tentativo di suicidio nei pazienti in età pediatrica con farmaci antidepressivi, in particolare nei primi mesi di trattamento con SSRI. Scarica l’allegato
30 Dicembre 2010
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Lo screening e il trattamento della depressione. Quali sono le strategie più convenienti?

Recentemente, due articoli e un editoriale sono apparsi sul British Medical  Journal per discutere dei programmi di screening per la depressione, del suo  trattamento con la terapia cognitivo comportamentale – secondo le  indicazioni del National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) – e  dei vantaggi che una politica   sanitaria, orientata a favorire l’uso di questi due elementi, avrebbe sull’esito  e sui costi della patologia.   QUANDO È EFFICACE LO SCREENING PER LA DEPRESSIONE Gilbody e i suoi collaboratori spiegano che, mentre negli Stati Uniti ed in Australia  sono presenti da tempo programmi di screening per i più comuni problemi di […]
30 Dicembre 2010
area scientifica Giù le mani dai bambini Onlus

Sindrome amotivazionale connessa all’utilizzo degli SSRI (Fluoxetina e Paroxetina)

Traduzione a cura di Tristano Ajmone, editing redazione Giù le Mani dai Bambini (MedScape) Apprendisti stregoni: due professori di psichiatria impegnati in ripetuti “tentativi” per somministrare dosi diverse di antidepressivi di ultima generazione a 5 giovani pazienti. Nel medio periodo, emergono problemi seri, ma a loro avviso non sono gli effetti collaterali del farmaco, bensì una nuova “sindrome psichiatrica”. Da curare, ovviamente con altri psicofarmaci… Scarica l’allegato